Benvenuto Vermentino - Castelnuovo Magra (SP)

2011: rassegna enogastronomica dal 20 al 22 maggio

Rassegna enogastronomica Benvenuto Vermentino - Castelnuovo Magra
giovedì 14 aprile 2011

In occasione della seconda edizione di Benvenuto Vermentino che si terrà a Castelnuovo Magra (La Spezia) dal 20 al 22 maggio 2011, verrà inaugurata la Sede del Museo Multimediale del Vermentino. Il museo è il prodotto conclusivo e più rappresentativo  del Progetto “Ver.Tour.mer: Vermentino di terra e di mare” nato con lo scopo di valorizzare il vino e il relativo territorio e finanziato dal Programma Operativo Transfrontaliero Marittimo dell’Unione Europea.

Il progetto comprende ben 7 partner. Oltre al Comune di Castelnuovo Magra, capofila, ci sono la Provincia della Spezia, la Provincia di Livorno e il Comune di Castagneto Carducci (Livorno - Toscana), il Comune di S.Anna Arresi (Provincia di Carbonia Iglesias - Sardegna), la Camera dell’Agricoltura della Regione Corsica, la Camera dell’Agricoltura del Dipartimento Alta Corsica e ha come obiettivo la valorizzazione e la salvaguardia del territorio/terroir del vermentino.

Con l’esposizione, suddivisa nei quattro territori di produzione (Liguria, Sardegna, Toscana e Corsica ) il visitatore intraprenderà un percorso multimediale, tattile e degustativo. La mostra è suddivisa in quattro sezioni, una per territorio di produzione del Vermentino, dove sarà possibile visitare virtualmente le regioni coinvolte e acquisire tutte le informazioni riguardanti le varie Denominazioni riconosciute del vermentino, dati topografici con relative mappe territoriali, disciplinari di produzione, i vitigni principali, le caratteristiche qualitative ed organolettiche, i riferimenti dell’azienda produttrice, la scheda tecnica del vino in oggetto, oltre che tutte le informazioni turistiche e culturali delle varie aree geografiche.

Uno strumento promozionale avanzato e di grande utilità, realizzato con collaborazione di tutto il partenariato di progetto. Infatti oltre alla sede del Museo, acquistata e completata dal comune di Castelnuovo Magra con i fondi messi a disposizione dal progetto Ver.Tour.Mer, tutti gli enti partner hanno collaborato alla sua realizzazione.

Il comune di Castagneto Carducci (Livorno) ha acquistato le attrezzature multimediali ed informatiche che costituiranno l’allestimento stesso del Museo (sistemi digitali touch screen attraverso i quali i visitatori potranno acquisire la informazioni) in collegamento con i vari territori, in quanto su ogni territorio partner sarà installato un point di collegamento con il Museo stesso.

Gli altri partner di progetto stanno realizzando i prodotti che costituiranno il viaggio multimediale e esperienziale attraverso i territori. La Provincia della Spezia sta realizzando la Guida Turistica Multimediale di tutti i territori di produzione del Vermentino, in italiano, francese e inglese, oltre al database delle aziende di produzione del Vermentino dei territori partner di Progetto con tutte le indicazioni tecniche relative alle etichette prodotte.

Il comune di Castagneto Carducci (Livorno) ha appena portato a termine lo Studio Architettonico sulle Terre e i Paesaggi del Vermentino, realizzato dall’architetto Andrea Meli. E’ una ricerca sui paesaggi del vermentino nei quattro territori: Liguria, Sardegna, Toscana e Corsica. Lo studio prevede la contestualizzazione del paesaggio agricolo, l’analisi comparativa delle architetture/strutture dei vigneti e la tecnica di costruzione.

Gli obiettivi riguardano: il riconoscimento dei valori paesaggistici dei territori interessati dalla coltura del vermentino; lo studio dei fattori principali (forme di coltivazione, strutture primarie dei paesaggi, sistemi insediativi e rurali, connessioni territoriali ed ambientali con i paesaggi contermini, ecc) che connotano una identità riconoscibile dei differenti territori interessati dal progetto; la comparazione fra forme differenti di coltivazione del vermentino, allo scopo di rafforzare la conoscenza delle caratteristiche tipiche per singole aree ed i caratteri generali di tipicità; la conservazione ed il rafforzamento dell’identità culturale dei territori del vermentino; l’identificazione dei principali elementi di visibilità ed attrattività dei territori interessati, ai fini del miglioramento del rapporto fra produzione vitivinicola, la valorizzazione dei paesaggi, sviluppo di turismo rurale, enogastronomico, culturale e infine l’elaborazione di buone pratiche per la conservazione e la valorizzazione dei paesaggi del vermentino.

I risultati finali di questa ricerca verranno documentati e raccolti in una pubblicazione che avrà il duplice scopo di raccontare il percorso di analisi svolto da un punto di vista scientifico-divulgativo e un aspetto più legato alla comunicazione del progetto con lo scopo di far conoscere i territori e le forme di paesaggio legate alla coltivazione e produzione del fermentino.

Analizzare l’architettura di un paesaggio significa innanzitutto comprendere la sua struttura profonda, che è data da un insieme di fattori diversi tra loro ma assolutamente complementari: caratteri naturalistici, ecosistemici, storici, semiologici e visivi.

La documentazione fotografica, le riprese video e l’analisi diretta della struttura del paesaggio e delle caratteristiche tipiche della struttura dei vari vigneti, rappresenteranno il punto di partenza per fare emergere quale sia l'articolazione delle differenti componenti del paesaggio agrario legato ai territori del vermentino, tali da connotare questo specifico vitigno ed i suoi terrori, specialmente attraverso le forme di coltivazione specifiche e le fasi di trasformazione storica dei paesaggi interessati.

Il comune sardo di Sant’Anna Arresi (Provincia di Carbonia-Iglesias, Regione Sardegna) sta realizzando un video promozionale in ogni territorio del progetto che rappresenterà l’esperienza più “diretta ed emozionale” del percorso museale e un sicuro strumento di promozione turistica. La Camera dell’Agricoltura della Regione Corsica sta realizzando lo Studio Organolettico del Vermentino che metterà in evidenza le caratteristiche organolettiche, fisiche e chimiche del vermentino dei vari territori di produzione, caratteristiche derivanti dai terreni di produzione, dal clima, dalle giornate di insolazione , dalle tecniche di coltivazione e produzione del prodotto.

Il visitatore, attraverso la visita nelle varie sezioni del museo potrà, quindi, oltre a visitare virtualmente territori agricoli e di sicuro interesse turistico, apprendere notizie più approfondite, di carattere scientifico e paesaggistico. Nel museo inoltre, saranno conservati i cd e le pubblicazioni cartacee dei vari prodotti realizzati, oltre naturalmente, nelle sezioni dedicate ai vari territori le etichette di vermentino che lì vengono prodotte. Al termine del percorso sarà possibile degustare ed acquistare i vini preferiti.

Il museo multimediale sarà in collegamento con i social network più importanti (facebook, twitter, ecc) e avrà le applicazioni per essere fruibile attraverso l’I phone.

Benvenuto Vermentino tra degustazioni, musica e cantine aperte

Tutto pronto per la seconda edizione di Benvenuto Vermentino, l’appuntamento per assaporare e far conoscere i vini da vitigno vermentino dell’annata 2010 provenienti dai quattro territori di produzione: Liguria, Sardegna, Toscana e Corsica. Una manifestazione ricca di iniziative, degustazioni e percorsi enogastronomici che, dal 20 al 22 maggio 2011, animerà Piazza Querciola, e l’incantevole centro storico di Castelnuovo Magra (La Spezia). Protagonista una struttura fieristica che offrirà per due giorni degustazioni grazie alla professionalità di sommelier e alla presenza delle aziende del famoso vitigno, in abbinamento con i prodotti tipici del territorio.

Benvenuto Vermentino apre i battenti quest’anno con una novità: il museo Multimediale del Vermentino.Un viaggio virtuale nei quattro territori di produzione attraverso il quale il visitatore intraprenderà un percorso multimediale, tattile e de gustativo.

L’esposizione, attraverso un nuovo sistema digitale (touch screen), guida quindi il turista in un percorso dove riceve tutte le informazioni riguardanti le varie Denominazioni riconosciute del vermentino, dati topografici con relative mappe territoriali, disciplinari di produzione, i vitigni principali, le caratteristiche qualitative ed organolettiche, i riferimenti dell’azienda produttrice, la scheda tecnica del vino in oggetto ed, infine, al termine del percorso, la possibilità di poter degustare ed acquistare i vini preferiti. E’ un progetto molto ampio perché è costituito da una Guida Turistica Multimediale in italiano, francese e inglese, lo Studio Architettonico sulle Terre e i Paesaggi del Vermentino, una ricerca sui quattro territori: Liguria, Sardegna, Toscana e Corsica e prevede la contestualizzazione del paesaggio agricolo, l’analisi comparativa delle architetture/strutture dei vigneti e la tecnica di costruzione; un video promozionale in ogni territorio del progetto che rappresenterà l’esperienza più “diretta ed emozionale” del percorso museale e un sicuro strumento di promozione turistica; uno Studio Organolettico del Vermentino che metterà in evidenza le caratteristiche organolettiche, fisiche e chimiche del vermentino dei vari territori di produzione, caratteristiche derivanti dai terreni di produzione, dal clima, dalle giornate di insolazione, dalle tecniche di coltivazione e produzione del prodotto. Il museo multimediale sarà, inoltre, e in collegamento con i social network più importanti (facebook, twitter, ecc) e avrà le applicazioni per essere fruibile attraverso l’I phone.

Durante Benvenuto Vermentino non mancheranno momenti di degustazione e intrattenimento. Presso l’Enoteca Pubblica della Liguria e della Lunigiana, che si trova nelle cantine del prestigioso palazzo settecentesco, sede del municipio, ci saranno seminari, degustazioni tecniche, laboratori per coloro che vogliono scoprire e conoscere le differenti qualità organolettiche del vermentino Inoltre, per festeggiare “Benvenuto Vermentino”, i ristoranti di Castelnuovo Magra, apriranno le porte al gusto con menù speciali.

Proseguirà anche per quest’anno l’iniziativa di assegnazione dell’onorificenza di ambasciatore del Vermentino a un personaggio dello spettacolo o dello sport. Nelle edizioni passate sono stati premiati a Castelnuovo Magra il grande velista Giovanni Soldini, l’allenatore della nazionale Marcello Lippi e il comico Gene Gnocchi.

Per informazioni sulle iniziative è possibile consultare il sito www.castelnuovomagra.com www.vertourmer.com la pagina facebook Vermentino di Terra e di Mare Progetto Ver.Tour.Mer oppure telefonare al numero 0187/693831

Diversi, quindi, i momenti da non perdere, tutti racchiusi nel ricco programma della manifestazione promossa dal Comune insieme l’Enoteca Pubblica della Liguria e della Lunigiana, Regione Liguria, Camera di Commercio Industria e Artigianato della Spezia, Sistema Turistico Locale Golfo dei Poeti, Val di Vara e Val di Magra, l’Agenzia turistica in Liguria, e l’Amministrazione Provinciale della Spezia.

Benvenuto Vermentino rientra nel progetto “Ver.Tour.mer: Vermentino di terra e di mare” nato con lo scopo di valorizzare il vino e il relativo territorio e finanziato dal Programma Operativo Transfrontaliero Marittimo dell’Unione Europea.

Il progetto comprende ben 7 partner. Oltre al Comune di Castelnuovo Magra, capofila, ci sono la Provincia della Spezia, la Provincia di Livorno e il Comune di Castagneto Carducci (Toscana), il Comune di S.Anna Arresi (Sardegna), la Camera dell’Agricoltura della Regione Corsica e la Camera dell’Agricoltura del Dipartimento Alta Corsica.

Davide Oldani riceve il premio di Ambasciatore del Vermentino

Sarà il grande cuoco di fama internazionale Davide Oldani a ricevere il premio di Ambasciatore del Vermentino, all’interno della rassegna enogastronomica che, dal 20 al 22 maggio, animerà Piazza Querciola, nell’incantevole centro storico di Castelnuovo Magra (La Spezia).

Davide Oldani, quarantenne, milanese, ha studiato e lavorato presso i più grandi cuochi del mondo, da Gualtiero Marchesi ad Albert Roux, da Alain Ducasse a Pierre Hermé. Nel 2003 ha aperto il D’O, la sua trattoria di Cornaredo, che in breve tempo ha ottenuto consensi unanimi dalla critica più autorevole e dal pubblico. Ha tenuto lezioni di filosofia del marketing destrutturato all’Università Cattolica di Milano e di design presso lo IED. Nel 2008 ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro, la massima onorificenza del comune di Milano.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.castelnuovomagra.com www.vertourmer.com oppure telefonare al numero 0187/693831.





Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza