Genova: Festival della Letteratura del Crimine

Palazzo Stella dal 25 al 27 novembre

Genova si tinge di giallo
martedì 23 novembre 2010

Genova si tinge di giallo, nella sede dell’Associazione Culturale SATURA, piazza Stella 5, Genova. Il presidente Mario Napoli e il suo staff hanno organizzato una tre giorni dedicata alla letteratura del crimine, 25 – 26 – 27 novembre 2010. L’evento, alla sua sesta edizione, porterà a Genova trentacinque Autori nazionali ed internazionali di successo, suggeriti dalle maggiori case editrici italiane e straniere. Insieme agli Autori interverranno personalità di spicco del mondo della cultura ed esperti di settore. Il tutto sarà accompagnato da stacchi musicali, brevi letture e coreografie in tema.




Questi i numeri del festival: tre giorni dedicati alla letteratura del crimine, trentacinque gli autori, trentatré gli interventi, ventidue gli editori, settantotto i giovani selezionati attraverso il concorso “Il Giallo in Classe”, sessanta gli artisti invitati a partecipare alla rassegna d’arte “Probabili indizi”.  

Teatro del Festival sarà Palazzo Stella, sede dell’Associazione, a pochi passi dal Ducale e dall’Acquario di Genova. L’ingresso è libero. La manifestazione è patrocinata con partecipazione finanziaria di Regione Liguria, Provincia di Genova, Comune di Genova e Municipio 1 Centro Est. In collaborazione con Il Secolo XIX e Radio 19. Si ringrazia il Centro Studi di Criminalistica, il Centro Formazione Artistica di Luca Bizzarri, gli U.R.O.S.S, la libreria Finisterre, Blu Box.

Quest’anno prosegue il programma delineato nel 2009, di allargamento degli orizzonti del Festival, ad includere tutta la letteratura che vuole e sa narrare una storia. Rimangono quindi al di fuori solo le correnti di avanguardia, gli Autori sperimentali, ma tutto ciò che per essere narrato ha necessità di tensione e conflitto tutto ciò noi intendiamo selezionare e presentare. 

Inoltre, a ben vedere, la cronaca quotidiana è intrisa di autentico mystery. Dai conflitti tra vicini di casa, le uccisioni apparentemente senza senso di ragazze inconsapevoli, la disperazione di immigrati ed immigrate che trovano qui realtà molto diverse da quelle che erano loro state prospettate: tutto contribuisce a formare un contesto sociale che costituisce poi il nostro vissuto quotidiano e di cui la letteratura è chiamata a dare conto.

Anche sul piano delle opere presentate si prosegue nell'intento di dar voce anche alle piccole case editrici, quelle che hanno poca o nulla capacità di imporre i propri autori alla stampa e ai critici cioè, di conseguenza, al pubblico. Genova vuole porsi al centro del dibattito, cogliendo in anticipo i maggiori cambiamenti nelle linee narrative che agitano periodicamente il mondo della cultura. 

Verrano invitati a rispondere a queste domande o a porne delle altre scrittori innanzitutto, perché il focus è sulla letteratura, ma anche  giornalisti, psicologi, medici legali, sociologi, storici e altri. Ogni giorno verranno presentati più romanzi di recente pubblicazione, nell’arco di tempo di mezz’ora ciascuno. Ogni libro verrà introdotto dal noto saggista e scrittore Renato Di Lorenzo, curatore della rassegna, e con l’autore saranno presenti di volta in volta giornalisti e specialisti in settori collegati nonché i giovani delle scuole.  Autori e Relatori saranno a disposizione di pubblico e stampa, mezz’ora prima dell’intervento, nello Spazio Autori loro dedicato.

Gli autori

Giuseppe Aloe, Alan D. Altieri, Claudio Bagnasco, Guido Barbazza, Antonella Beccaria, Lucia Bruni, Dario Camilotto, Gianni Canova, Enzo Ciconte, Leonardo Coen, Alfredo Colitto, Emanuele Oscar Crestani, Valter Esposito, Roberto Keller, Angelo Langé, Massimo Lugli, Vincenzo Macrì, Simona Mammano, Patrizia Marzocchi, Claudio Paglieri, Giuseppe Pederiali, Simone Perotti, Pierluigi Porazzi, Marco Preve, Andrea Pugliese, Cristina Rava, Silvano Rubino, Giuseppe Salvaggiulo,  Ferruccio Sansa, Sandro Sansò, Carlo Simoncini, Gianni Simoni, Giorgio Sturlese Tosi, Renato Vallanzasca, Maria Teresa Valle.

Gli editori

Baldini Castoldi Dalai, Chiarelettere, De Ferrari, Dario Flaccovio, Fratelli Frilli, FBE, Garzanti, Giulio Perrone, Il Maestrale, Ilmiolibro.it, Il Prato, Keller, Kowalski, Liberodiscrivere, Marsilio, Mursia, Newton Compton, Piemme, Rizzoli, Rubbettino, Stampa Alternativa, Tea.

Gli interventi

Gigliola Bartolini, Annalisa Berra, Angela Burlando, Sara Busoli, Riccardo Caramello, Alberto Caselli Lapeschi, Antonio Cavalieri, Alfredo Chiti, Guido Colella, Igor Dante, Gianni Di Meo, Mario Erasmi, Fabrizio Fano, Roberto Frank, Laura Lizzio, Raffaella Multedo, Paolo Musso, Pietro Oddone, Emanuele Olcese, Paola Pellegrino, Sara Pinton, Alberto Poli, Pierangelo Quartero, Maurizio Raso, Fernando Rocca, Amedeo e Miriam Ronteuroli, Sivia Sale, Sandro Sansò, Emilio Steri, Fabio Strata, Lorenzo Termanini, Chiara Urci, Sergio Verdacchi.

I giovani

Valentina Acerbi, Barbara Acciarito, Roberto Agates, Noemi Alpestre, Mariachiara Arminio, Lucrezia Bacchi, Giulia Barattini, Susanna Boiocchi, Alessandro Braico, Matteo Brunelli, Noemi Bruzzone, Ludovico Calderini, Sara Caldini, Antonino Calvaruso, Davide Calvaruso, Giulia Camedda, Cristina Casula, Ana Gabriela Cedeno Hidalgo, Davide Chignola, Fabio Comazzi, Elisabetta Consilvio, Alfredo Coppo, Alessia De Stefani, Eleonora Dal Corso, Sergio Di Bella, Giovanni Di Noto, Salvatore Di Noto, Riccardo Dornetti, Dalila Fassina, Daniela Ferrara, Alessandra Ferraris, Beatrice Fontana, Valeria Galvan, Alessandro Gangemi, Riccardo Genovese, Valeria Gianfalla, Jessica Giardina, Giorgia Grandi, Simone Italiano, Catia Leoncini, Altea Leoni, Valeria Lo Verso, Yi Luna Lu, Davide Maisano, Francesco Maisano, Nicholas Mauri, Debora Mazzotta, Mirlinda Meta, Eleonora Molti, Giulia Murano, Maria Navarra, Cristina Novello, Giovanni Nuzzo, Marta Onorato, Sara Ottonello, Matteo Paolini, Francesca Patti, Flavio Petruzzellis, Dominique Pietropaolo, Elide Fortunata Polizzotto, Carlotta Protopapa, Luca Pruner, Giulia Re, Chiara Ricci, Rossella Romano, Armando Ruggirello, Matteo Scovino, Concetta Seggio, Lorenzo Sovera, Clara Timossi, Matteo Torriglia, Nicoletta Traverso, Rebecca Trevisan, Alice Twiss, Andrea Twiss, Omar Varvicchio, Alessandro Vercesi, Pasquale Zampella, Elena Zanella.

Gli artisti

Paolo Ancarani, Adriana Bacigalupo, Laura Baldo, Raffaella Bisio, Luca Braglia, Luciana Bornheber, Virginia Cafiero, Marina Edith Calvo, Sara Calzolari, Gianfranco Carrozzini, Milly Coda, Giancarlo Contu, Alfredo Coppo, Marco De Barbieri, Gigi Degli Abbati, Enzo Di Franco, Maria Di Nitto, Cira D'Orta, Josine Dupont, Silvia Fucilli, Francesca Galleri, Graziella Gemignani Menozzi, Gianluigi Gentile, Maura Ghiselli, Giacomo Grasso,  Karl-Heinz Hinz, Andi Kacziba, Giò Lacedra, Grazia Lavia, Milena Lionetti, Sylvia Loew, Laura Merola, Francesco Minucci, Maurizio Morandi, Riri Negri, Patrizia Oliveri, Natale Pascale, Sofia Paoletti, Lucia Pasini, Paola Pastura, Mario Pepe, Giuliana Petrolini Arcella, Giuliana Piccardo, Sergio Poggi, Marco Ponte, Sabina Romanin, Guido Rosato, Gio Sciello, Gaspare Sicula, Gabriella Soldatini, Giovanni Soncini, Alessandro Tambresoni, Maria Vittoria Vallaro, Sergio Vecia.

Numerosi gli eventi correlati

Le conferenze: “Liguria noir” curata dal Centro Studi di Criminalistica Genova.

Le mostre: “Il peso di un giorno oscuro” di Simona Bramati, “Scene Crime” di Luca Rossato, “Identikit” di Niccolò Pizzorno.

Il teatro: “Finché morte non vi s(e)pari“ a cura del Centro Formazione Artistica di Luca Bizzarri, “Aperitivo con delitto” a cura di Agnese Campodonico e Giulia Romagnoli, “Intervista sulla scena” a cura di Daniela Biasoletto, Barbara Cella.

La musica: Alibi Fulmine in “Concerto”, “Musica noir” a cura di Fiorenza Bucciarelli (Beatrice Ghezzi soprano, Maria Cecilia Brovero, Veronica Nicolis pianoforte, Mauro Massaro trombone).

I cori: I Phonambuli diretto dal Maestro Maria Collien, Claudio Monteverdi diretto dal Maestro Silvano Santagata, Operalaboratorio diretto dal Maestro Paola Pittaluga. 

L’esposizione: “Giallo sulle scale” curata da Silvia Barbero, Maura Ghiselli, Flavia Motolese, “Piccoli Indizi” a cura dei bambini delle classi IV e V della scuola elementare Garaventa di Genova.

Il video: “Video Contest” a cura di U.R.O.S.S. (Alessandro Bellagamba, Gianluca Leonardi, Alberto Minghella, Matteo Trillo). 

Il cortometraggio: “Nella terra del mai”  a cura di Fabio Giovinazzo, Erik Negro, Luca Villani.

L’iniziativa editoriale: “Il Giallastro” presentazione del volume che raccoglie le storie gialle dei giovanissimi vincitori del concorso nazionale “Il giallo in classe 2009” con la collaborazione della De Ferrari Editore che ha permesso la pubblicazione e distribuzione del volume.



RivieraLigure.it consiglia:
Sheraton Genova Hotel Sheraton Genova Hotel
'Hotel Sheraton di Genova è stato il primo "Airport hotel" in Italia.
Hotel Iris Hotel Iris
nella caratteristica insenatura di Quarto dei Mille, a pochi passi dal mare
Hotel San Biagio Hotel San Biagio
struttura moderna che unisce al comfort internazionale un'atmosfera accogliente
Grand Hotel Savoia Grand Hotel Savoia
Grand Hotel Savoia è un meraviglioso albergo 5 stelle nel cuore di Genova


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza