Il museo archeologico del Finale al Festival della Scienza

Le iniziative in programma

Scriba
mercoledì 19 ottobre 2011

La Città di Finale Ligure, attraverso il Museo Archeologico del Finale, partecipa per il sesto anno consecutivo al Festival della Scienza di Genova, che si terrà dal 21 ottobre al 2 novembre prossimi. Il Museo, con il sostegno e la collaborazione del Comune di Finale Ligure (ente proprietario) e della sezione Finalese dell'Istituto Internazionale di Studi Liguri (ente gestore), proporrà iniziative sia a Finalborgo, nel Complesso monumentale di Santa Caterina dove ha sede la struttura museale, sia alla Commenda di Prè a Genova, uno degli edifici più suggestivi del centro storico del capoluogo ligure.

Dal 21 ottobre al 2 novembre, inoltre, l’ingresso al Museo Archeologico del Finale sarà gratuito per chi mostrerà il biglietto (giornaliero o abbonamento) del Festival. Giovedì 27 ottobre alle ore 11, l’Auditorium di Santa Caterina in Finalborgo ospiterà la conferenza “Arturo Issel. La scoperta dei bradisismi e la Paletnologia”, a cura della geologa Elena Vigo e del Conservatore del Museo Archeologico del Finale, Andrea De Pascale.

“Nato a Genova nel 1842, Arturo Issel è stato uno scienziato, geologo, archeologo preistorico, paleontologo e malacologo, insomma uno studioso a tutto tondo del territorio ligure. – spiegano al Museo - Issel fu protagonista di diverse spedizioni scientifiche in Africa e ricoprì importanti incarichi istituzionali nell’ambito delle scienze della terra: fu, infatti, docente universitario di geologia e mineralogia presso l’ateneo genovese e direttore del museo geologico. Tra i suoi più importanti contributi allo studio della geologia, ligure e non solo, c’è la scoperta del fenomeno del bradisismo: il lento movimento, ascendente e discendente, della superficie terreste che possiamo notare, ad esempio, negli spostamenti della riva del nostro mare. A Issel va anche attribuito il merito di aver reso celebre la cosiddetta "Pietra di Finale", roccia tipica che colora il territorio di bianco avorio o rosato, e di avere avviato nel Finalese importanti scavi archeologici in caverne con resti preistorici. Per Finale Ligure la scelta di riscoprire la figura di Issel in occasione del Festival della Scienza è perfetta, anche in considerazione della presenza del Liceo a lui intitolato, che sarà coinvolto nell'iniziativa con un’ampia partecipazione di ragazzi”.

Dal 22 ottobre al 2 novembre il Museo finalese proporrà alla Commenda di Prè a Genova (piazza della Commenda 1) il laboratorio didattico1, 2, 3, A, B, C- il lavoro dello scriba (dal lunedì al venerdì ore 9-18, sabato, domenica e festivi ore 10-19).

Si legge nella presentazione dell’iniziativa: “Scrivere e contare sono attività oggi scontate e raramente ci si ferma a riflettere sulla storia della scrittura, l’insieme di segni che ha cambiato il mondo. Il laboratorio sarà l’occasione giusta per ripercorrere la nascita e l’evoluzione dell’umana fatica che ci ha portato a poter comunicare con tutto il Pianeta usando solo dei piccoli simboli. Sarà un viaggio virtuale in lungo e largo per il continuum spazio-temporale: dal Neolitico all’era dei computer.

Dai primi segni realizzati ben 8000 anni fa, ai caratteri cuneiformi della Mesopotamia, ai geroglifici egizi, all'alfabeto fenicio, all'invenzione delle vocali con gli antichi Greci, alle modifiche apportate da Etruschi e Romani, fino ai giorni nostri. Usando uno stilo e tavolette di argilla, i partecipanti a questo laboratorio potranno imprimere quei simboli che tradizionalmente chiudono il lungo periodo della Preistoria, dai quali sono poi nati gli alfabeti delle grandi civiltà del mondo antico. I partecipanti impersoneranno un antico scriba e scriveranno messaggi agli amici con la scrittura cuneiforme grazie all’aiuto di animatori ed esperti”.

La prenotazione per le scuole è obbligatoria telefonando allo 010 2345680. I visitatori singoli e le famiglie possono invece prenotarsi on-line sul sito web www.festivalscienza.it o direttamente negli Infopoint/Biglietterie del Festival.


Fonte:
Comune di Finale Ligure
Marina Beltrame



RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Rosita Hotel Rosita
Sulla collina delle Manie in posizione invidiabile, clima gradevole e un incantevole panorama
Hotel Carla Hotel Carla
l' Hotel Carla e' pochi passi dalle spiagge, su uno dei lungomare più belli della riviera
Punta Est Punta Est
Punta Est è un magnifico hotel sul mare,con una grotta al suo intero
Hotel Rio Hotel Rio
L’Hotel Rio è la scelta ideale per una vacanza al mare di qualità ed in pieno relax


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza