Invasione Digitale a Tovo San Giacomo

Il museo dell'Orologio da Torre: invasione compiuta!

martedì 6 maggio 2014

Invasioni Digitali, un progetto rivolto a diffondere la cultura digitale, ha appena fatto tappa a Tovo S. Giacomo "invadendo" il Museo dell'Orologio da Torre G.B. Bergallo. Molti gli invasori che hanno partecipato all'evento, tante fotografie scattate al tempo delle lancette e subito prontamente postate sui vari social network per testimoniare che oggi la cultura può essere davvero a portata di clic e soprattutto condivisa e diffusa! 

Gli organizzatori della Cooperativa Arcadia hanno inoltre stimolato gli invasori con un piccolo gioco: tra gli orologi sono stati "nascosti" tanti piccoli loghi da invasore, da scovare tra uno scatto e l'altro. Inoltre una piacevole sorpresa: ad accogliere l'invasione una degustazione di vino a km0, grazie alla cooperativa Viticoltori Ingauni di Ortovero.

Storia affascinante quella del Museo dell'Orologio: gli orologi esposti sono pezzi autentici - il più antico risale al XVI secolo - raccolti dalla famiglia Bergallo stessa e provenienti da donazioni di collezionisti, chiese ed altri enti. Oltre agli orologi si potranno osservare quadranti, lancette, “stranezze” provenienti da campanili, carrucole, tutti oggetti che attestano una ricca storia della tecnica e della meccanica orologiaia ormai irripetibile.

Fonte: Marta Delfino




Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza