Rassegna Bellativù Bocca di Magra

Terza edizione dal 29 luglio all'1 agosto

mercoledì 14 luglio 2010

Anche quest'anno, dopo il grande successo delle edizioni precedenti, la rassegna torna a Bocca di Magra dal 29 luglio al 1 agosto, con il solito cammeo di nomi illustri. Se non era certo facile eguagliare i nomi degli ospiti intervenuti nelle due precedenti edizioni, ricordiamo tra gli altri Fabio Fazio e Milena Gabanelli, conduttrice di "Report", il programma presentato è assolutamente all’altezza dei precedenti.

“La continuità e lo spessore dell’evento” afferma il sindaco di Ameglia“realizzato soprattutto grazie al contributo di Dipollina, è dimostrato dall’attesa delle persone e dall’interesse degli sponsor, come dimostra la partecipazione, per il primo anno, della Regione Liguria”. 

La terza edizione di BELLATIVU’ inaugura con Serenda Dandini, regina indiscussa della satira in TV, sul palco di Bocca di Magra, giovedì 29 luglio alle ore 21.30. Serena Dandini è una fra le autrice che meglio ha sperimentato un innovativo linguaggio televisivo negli ultimi anni. Debutta nel mondo delle radio private come autrice prima e conduttrice poco dopo, approda alla Rai come ideatrice di vari programmi, come ad esempio “la vita di Mae West”. Alla fine degli anni ’80 stringe un sodalizio artistico con la Amurri e Linda Brunetta e insieme fanno nascere “La TV delle ragazze”, storico programma targato rai tre ch porta alla ribalta talentuose attrici comiche italiane, come cinzia leone e sabina guzzanti. Proprio con i fratelli Guzzanti inventa i programmi più ironici e innovativi, dei veri “casi” TV: Scusate l’interruzione, Avanzi, Tunnel, l’ottavo nano. Parallelamente lavora come autrice, inviata, conduttrice del Dopofestival nel 1995. la sua carriera è lunga, variegata e importante. Dal 2004 conduce con successo il suo primo talk-show “Parla con me”.

BELLATIVU’ continua, ancora a Bocca di Magra, venerdì 30 luglio con Giovanni Floris. La sera del 31 luglio salirà sul palco di Fiumaretta Carlo Conti, importante secondo il parere di Antonio Dipollina per due motivi, il primo è da ricondurre ai due programmi che conduce ultimamente, come “i migliori anni “ ed anche “l’eredità”, seguitissima trasmissione pre-telegiornale. Ma Carlo Conti è amato, soprattutto dai sui coetanei, perché simbolo di una comicità toscana inarrivabile, assieme agli indimenticabili amici Pieraccioni, Panariello e Militello. Infine domenica sera, 1 agosto, la prima serata di Bellativù dal titolo “Mai dire Bellativù”, naturalmente con la Giallappa's.

Nonstante la crisi il comune di Ameglia ha puntato su eventi che fossero prima di tutto di qualità, volendo fortemente la manifestazione; lo spessore dell'evento permetterà, tra l'altro, di attivare un servizio di informazione durante le serate. "In pratica - ha sottolineato l'assessore alle attività culturali Paola Sisti - usciamo dai nostri centri per l'impiego ed andiamo ad informare i giovani sulle opportunità di lavoro e di formazione, là dove si trovano numerosi. Allestiremo uno stand nei pressi del palco di Bellativù dove, personale qualificato e preparato, darà tutte le informazioni utili sulle attività svolte dal settore politiche attive del lavoro della Provincia , sulla formazione professionale, e in generale sulla cittadinanza europea".
L'appuntamento quindi con "Bellativù", per una televisione che non sia solo di intrattenimento ma anche forte mezzo educativo.

Bellativu Bellativu Bellativu




Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza