GIUSTINIANI IN FESTA

Auditorium delle Clarisse, Rapallo

mercoledì 30 maggio 2012

E’ ormai un appuntamento consueto quello che la GIUSTINIANI celebra ai primi di giugno a conclusione del percorso didattico annuale con gli studenti e le loro famiglie. Un appuntamento per così dire “di ritorno”, per un patto fiduciario tra l’Istruzione pubblica e i genitori chiamati ad interagire responsabilmente nel futuro dei propri figli. Ora è tempo di risultati, che anche quest’anno non sono proprio mancati: classificati ai Concorsi nazionali di matematica, inglese, certificazioni esterne con l’Università di Cambridge, appuntamenti con l’informatica, eccellenze interne, anche sportive… e pure musica con l’orchestra formata dagli studenti di strumento. Un incontro, dunque, ed un messaggio di speranza anche per il territorio, per la Città.

Venerdì 1° giugno, ore 10 e ore 21

Quest’anno poi la Festa dura l’intera giornata per l’appuntamento serale con il teatro: “Rinvio a giudizio dei Promessi Sposi” rilettura del romanzo di Alessandro Manzoni in forma di processo. Un atto con epilogo: testo scritto e messo in scena a cura della prof.ssa Marina Maffei. In un’aula di tribunale, i personaggi dei Promessi Sposi sono messi alla “sbarra” da un implacabile pubblico ministero che contesta la loro verosimiglianza: “Manzoni aveva la pretesa che i suoi personaggi potessero essere uomini e donne realmente vissuti, con nomi diversi, con storie diverse, ma con le stesse caratteristiche. Tuttavia, secondo la “Critica” non possono esistere o essere esistite persone così e io lo dimostrerò”. Il processo si snoda in modo vivace e imprevedibile fino al colpo di scena finale. “Rinvio a giudizio dei Promessi Sposi” è stata una grande sfida per gli alunni e gli insegnanti che lo hanno messo in scena, in due anni di lavoro. Dice la prof.ssa Maffei: “All’inizio, temevo che il testo fosse improponibile a dei ragazzi di scuola media, non certo attori, e con difficoltà, più o meno evidenti, legate alla dizione, alla capacità di memoria. Incontrare un testo come quello di Manzoni e, per di più, rinviarlo a giudizio per scoprire le pieghe nascoste dei suoi personaggi, non era assolutamente scontato”. Dunque, una scommessa? “Più che una scommessa, una promessa. Alcuni personaggi si sono rinnovati, proprio a partire dal modo con cui i ragazzi (circa 70 calcano la scena) si sono immedesimati in essi. A poco, a poco“l’opera” è cresciuta in modo inaspettato; è fiorita, come una pianta, dall’interpretazione e dalla caratterizzazione che i ragazzi ne hanno fatto”. “La GIUSTINIANI non è nuova a queste sfide, come già per lo spettacolo dell’Iliade”, dice il Dirigente Anna Macera, “e quest’anno va in scena con un altro colosso della letteratura, a smentire, tra l’altro, chi ritiene che giganti della letteratura come Omero, Dante, Manzoni odorino di muffa e siano da esonerare dai percorsi dell’istruzione perché ormai superati. Una grande vittoria, dunque, per la diffusione della cultura nei giovani e per la società

Fonte:
m.delpino@libero.it



RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Portofino Hotel Portofino
Nella splendida cornice del Golfo del Tigullio, gioiello della Riviera Ligure di Levante.
Grand Hotel Bristol Resort & SPA Grand Hotel Bristol Resort & SPA
Struttura ricettiva di lusso della Riviera, affacciato sul Promontorio di Portofino


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza