Il Fai ingauno presenta il nuovo programma

Le proposte per il 2011

La responsabile del Fondo Ambiente Italiano ingauno Patrizia Ghigliazza
lunedì 13 dicembre 2010

I soci ed i simpatizzanti del Fai ingauno si sono incontrati ad Albenga per il tradizionale scambio di auguri natalizi. L’incontro si è svolto presso l’accogliente ed appena rinnovato Hotel Magnolia ( della famiglia Costa) in via Nazario Sauro e nell’occasione si è anche potuto ascoltare il piacevole concerto del noto intrattenitore musicale albenganese Gerardo “Gigi” Flammia che recentemente ha ridato vita al celebre gruppo dei “ The Beach Buoys”.

La responsabile locale del Fondo Ambiente Italiano Patrizia Ghigliazza ha presentato le iniziative dell’associazione per il 2011: “ Abbiamo in cantiere molte gite e viaggi- ha detto la Ghigliazza- e cercheremo di proseguire la nostra campagna di sostegno al Fai. Nel 2010 abbiamo raccolto oltre 8 mila euro: una cifra notevole visto che la nostra sezione è di ridotte dimensioni. I fondi sono stati inviati alla sede di Milano, che li utilizzerà in particolare per lo splendido sito di San Fruttuoso”. Fra le proposte per il 2011 spicca il “ Torneo del paesaggio” che vedrà impegnate le scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, poi due giorni a Bergamo per visitare i palazzi nobiliari ed i sottofondi della città, questo a maggio”.

Altre proposte sono: a febbraio visita a Roma alla Mostra sul Risorgimento ( per i 150 anni dell’Unità), a giugno viaggio a Berlino per la Mostra di Picasso ( si tratta della riproposizione della grande mostra che Pablo Ruiz tenne nella capitale tedesca nel 1932) e la visita alla zona delle Ambasciate. “Nel 2011 – prosegue la Ghigliazza – per la giornata di primavera il Fai ha scelto come sito l’antico borgo di Balestrino, che dal 1953 è stato chiuso al pubblico. Sarà una occasione per visitare questa città fantasma, disabitata da 58 anni”.

Anche nel 2011 il locale Fai continuerà a sostenere il recupero del sito di Morteo, avviato quest’anno e la salvaguardia del Giglio marino, il Pancrazio. Questo raro fiore mediterraneo spontaneo è stato infatti segnalato in alcuni siti proprio sulla spiaggia di Vadino ad Albenga e reso noto sia nell’ambito dell’iniziativa “ I luoghi del cuore” del Fai, sia da numerosi cittadini albenganesi, segnalato e documentato, con invio di materiale, alle associazioni ambientaliste. Per avere maggiori informazioni sui programmi e le iniziative 2011 del locale Fai è possibile contattare i seguenti numeri: 0183 497162 (Liliana Ghigliazza), 348 9204002 ( Patrizia Ghigliazza) 349 7626017 (Bruno Baldacci) e 0182 50778 (Marilena Boragno).


Fonte: Claudio Almanzi



RivieraLigure.it consiglia:
Casavacanze Albenga Casavacanze Albenga
Nel centro storico di Albenga, trilocale arredato affacciato sui pini
Camping Mauro Camping Mauro
Parco per vacanze sul lungomare. Spiaggia privata, piscine, animazione, ristorante, pizzeria
Softimax - Tecnologie Informatiche Softimax - Tecnologie Informatiche
L'informatica al tuo servizio
Torre Pernice Torre Pernice
Nel centro della piana di Albenga si estende su una superficie di 11 ettari


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza