Il Salone Nautico di Genova afferma il suo primato mondiale

Ripresa degli affari in un quartiere di grande qualità nautica

giovedì 1 ottobre 2009

Chiude dopo nove giorni intensi e ricchi di appuntamenti dedicati ai diversi mondi della nautica, la 49esima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova. Un'edizione che, nonostante il momento congiunturale, ha confermato la propria leadership e il proprio ruolo di punto di riferimento per l’intero settore nautico a livello internazionale. gli auspici della vigilia, confermandosi essere quella della ripresa dopo la grave crisi che ha colpito l'intero settore economico, nautico incluso.

I numeri positivi sono stati fatti registrare dal Salone ancor prima del suo inizio, con 2400 imbarcazioni esposte e 1450 aziende partecipanti. Cifre che hanno confermato l’altissimo standing espositivo della rassegna. Fra i cantieri e gli espositori c’è un clima di fiducia e soddisfazione per il lavoro svolto durante il periodo della manifestazione. Più visitatori competenti, in visita al Salone per fare acquisti o per impostare una prossima scelta. 

Il Salone chiude con 280.500 presenze, circa l’11% in meno rispetto all’edizione 2008, dato valutato con grandissima soddisfazione dagli organizzatori. 

“Fiera di Genova – ha dichiarato il presidente Paolo Lombardi - è fortemente soddisfatta per l’efficienza organizzativa dimostrata, per la qualità delle strutture espositive realizzate, per i risultati raggiunti in termini di affari e di visitatori. In assoluto e in confronto con altri Boat Show e con altre manifestazioni del quadro fieristico europeo svolte nel 2009, il Nautico ha dimostrato grande tenuta e ha confermato il grande impegno del settore per la ripresa. Sono risultati costruiti con l’intenso lavoro di un anno, con l’impegno convinto degli espositori, che hanno privilegiato Genova. La positiva collaborazione affinata negli ultimi anni con le istituzioni locali  ha reso agevole l’accesso alla città e la visita del quartiere fieristico. Domani inizia la preparazione della 50^ edizione del Salone Nautico di Genova – ha infine concluso il Presidente – in programma dal 2 al 10 ottobre 2010. 

Per l’amministratore delegato Roberto Urbani “Il Salone nautico di Genova è giunto alla 49^ edizione, forte dell’attuazione di buona parte del piano industriale di Fiera di Genova. Alla prova della congiuntura ha dimostrato di essere il prodotto fieristico di riferimento per la nautica mondiale, per la sua business community e per gli appassionati. Le aziende alla ricerca di una razionalizzazione dei propri investimenti hanno concentrato su Genova il proprio impegno espositivo a scapito di eventi ritenuti meno strategici. Nonostante il periodo di difficoltà, la formula del Salone, basata anche sull’afflusso di vaste tipologie di pubblico, è risultata vincente, al servizio delle attività commerciali dei cantieri.” 

Per Anton Francesco Albertoni, presidente di UCINA: “Siamo soddisfatti di questo Salone che ha premiato gli operatori che hanno creduto ed investito a Genova dimostrando coraggio imprenditoriale ed una visione di prospettiva. Oggi, da questo Salone Nautico, possiamo finalmente dire che si è ricominciato a vendere barche. La prossima stagione sarà decisiva per confermare la ripresa del comparto che dovrà riproporzionare la propria capacità produttiva a un mercato quantomeno nel breve ridimensionato. Partita come una grande sfida, questa quarantanovesima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova ha mantenuto tutte le sue promesse, riassunte nel titolo della nostra assemblea nazionale (L’industria nautica motore della ripresa), confermandosi non solo l’appuntamento chiave del settore, ma anche una testimonianza concreta di come questa industria possa rappresentare un vero e proprio traino per l’economia del Paese.” 

“In questo anno di preparazione della 49^ edizione del Salone – ha concluso il direttore generale di UCINA Marina Stella – l’associazione di categoria si è impegnata con determinazione per creare uno strumento di eccellenza volto a sostenere gli imprenditori e l’intero comparto. I risultati raggiunti oggi ci hanno dato ragione e confermano il valore aggiunto che UCINA garantisce nel suo ruolo di co-organizzatore in quanto espressione piena della rappresentanza degli interessi del settore. In questo senso rientra la volontà di creare un dibattito di alto profilo che ha reso il Salone Nautico Internazionale di Genova un momento importante di confronto tra imprese e istituzioni, associazioni, settore finanziario e operatori con l’obiettivo di “fare sistema”.” 

Il Salone Nautico di Genova rafforza la propria leadership a livello internazionale,  soprattutto in un momento instabile come questo, proponendosi sempre più come strumento di marketing a servizio delle imprese e come momento di verifica del mercato che al Salone pone le basi per le politiche commerciali dei mesi a venire. A conferma di questo ruolo strategico che la manifestazione ha assunto negli ultimi anni l’incontro avvenuto ieri tra i rappresentanti dei più importanti istituti bancari e i maggiori gruppi del settore, la visita dei vertici dei più importanti gruppi internazionali della nautica e del mondo delle fiere. Il Salone quest’anno è stato l’occasione per fare il punto sul futuro della nautica. Nel corso dell’Assemblea generale, svoltasi nel giorno di apertura, UCINA ha presentato il “Piano della nautica”, un progetto triennale che attraverso otto azioni sarà in grado di attrarre tre miliardi di euro di investimenti, generare 15mila nuovi posti di lavoro e recuperare 450 milioni di Euro di contributi per l’erario. 

Settantasei gli eventi collaterali svoltisi al Teatro del Mare, in Sala Stampa al Fieracongressi e nella sala Mezzanino del nuovo padiglione B, tra convegni, dibattiti, presentazioni e conferenze.

Sei i convegni organizzati da Ucina:  la filiera della nautica, la formazione, le dogane, la politica di sviluppo per il Mediterraneo e l’ambiente; 550 i partecipanti, 50 i relatori.

Grande successo ha riscosso il palcoscenico dello Stadio sull’Acqua al Porto Antico. La piscina di Navigar m’è dolce, collocata nella piazza delle Feste, ha permesso ad oltre 2.500 bambini di provare l’emozione della navigazione grazie alla collaborazione con Capitaneria di Porto, Federazione Italiana Vela, Lega Navale Italiana, Acquario di Genova e Galata Museo del Mare, Area Marina Protetta di Portofino e Meteo Project.

Numerosi anche i visitatori eccellenti visti al 49° Salone Nautico: sono stati infatti presenti il ministro per le infrastrutture e i trasporti Altero Matteoli, il ministro per lo sviluppo economico Claudio Scajola e il ministro per il turismo Michela Brambilla, oltre al presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, al vice ministro per l’economia e le finanza Giuseppe Vegas, al viceministro per la salute Ferruccio Fazio, al sottosegretario per lo sviluppo economico Adolfo Urso, al sottosegretario all'Ambiente Raffaele Menia, al sottosegretario per le infrastrutture e i trasporti Bartolomeo Giachino, al presidente della Commissione Trasporti del Senato Luigi Grillo, al Presidente della Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato Cesare Cursi, al presidente della Commisione Territorio e Ambiente del Senato Antonio D’Alì, all'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio, alla vice presidente del Senato Rosi Mauro, all'ambasciatore dell'Azerbaigian e all’ambasciatore di Romania, al vice presidente della Commissione Trasporti della Camera Luca Barbareschi, alla Console Generale degli Stati Uniti d'America Carol Z. Perez, all'ammiraglio Raimondo Pollastrini, Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, ai vice presidenti di Confindustria Aldo Bonomi e Paolo Zegna, al sindaco di Trieste Roberto Di Piazza al vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo. 

Per quanto riguarda il mondo dello sport, sono arrivati i giocatori della Sampdoria Gianpaolo Pazzini, Luciano Zauri, Angelo Palombo, Claudio Bellucci, Stefano Lucchini, Franco Semioli e Nicola Pozzi, l'allenatore del Genoa Gian Piero Gasperini, il capitano della Juventus e della Nazionale Fabio Cannavaro, e i pallanuotisti della Pro Recco. Anche la vela, ovviamente, protagonista al Salone Nautico. Oltre a Mauro Pelaschier, Andrea Mura, Matteo Miceli, Matteo Auguadro La Federazione Italiana Vela ha portato a Genova tutti i velisti più rappresentativi, da Alessandra Sensini – che ha dichiarato la propria volontà di partecipare alle Olimpiadi del 2012 - ai campioni olimpici. Per quanto riguarda la Volvo Ocean Race, la regata intorno al mondo a tappe e in equipaggio, lo Yacht Club Italiano e lo Yacht Club Costa Smeralda hanno presentato le loro sfide a questa affascinante competizione, dando vita a un incontro davvero unico con i guru della vela mondiale,Torben Grael e Grant Dalton, e con i vertici dell’organizzazione del giro del mondo. 

Del mondo dello spettacolo, sono arrivati Luca Bizzarri, Carlo Conti, Patrizio Roversi e Syusy Blady. Imponente anche la presenza della stampa italiana e internazionale presente al 49° Salone Nautico. Sono oltre 1.600 i giornalisti accreditati, provenienti da 27 diverse nazioni. 

Quasi mezzo milione i visitatori del sito ufficiale del Salone www.genoaboatshow.com, con tre milioni e mezzo di pagine visitate. I più assidui, tra gli esteri, i francesi, seguiti da inglesi, svizzeri e statunitensi. 

Per quanto riguarda il movimento generato dal Salone, l’ormai consolidata organizzazione del Progetto Accoglienza, giunto al settimo anno e realizzato grazie al contributo del Tavolo di Promozione della Città e della Regione Liguria e al coordinamento della Camera di Commercio ha permesso anche quest’anno di offrire a ospiti e visitatori del Salone una serie di servizi.

Le navette in servizio fra la Fiera e i principali hotel cittadini a tre, quattro e cinque stelle, la Riviera di Levante fino a Sestri Levante, Pegli a Arenzano a Ponente, parcheggi blu, aereoporto, stazioni ferroviarie e terminal traghetti hanno trasportato in nove giorni 60 mila persone, con una media giornaliera di 6.600 persone circa. 600 le persone che ogni giorno hanno utilizzato il servizio di courtesy car Audi.

Conclusa l’edizione 2009 Fiera di Genova e UCINA pensano al futuro, per dare vita al 50esimo Salone Nautico che debutterà sabato 2 ottobre. Un'edizione molto particolare, in cui la più importante manifestazione nautica del mondo festeggerà il proprio anniversario.

Fonte:
Fiera di Genova SpA
Giusi Feleppa – Graziella Bonini – Matilde Bardella – Lara Paoletti – Niccolò Pagani
tel. 010.5391211 – 262 – 394 – 206
ufficiostampa@fiera.ge.it  

UCINA
Chiara Castellari – Erika Savona – Maria Vittoria Tei
tel. 010.5769812 – 836 – Fax 010.5531104
promotion@ucina.net

Barabino & Partners:
Danila Sabella tel. 02.72023535
d.sabella@barabino.it
Giulia Faravelli tel. 010.2725048
g.faravelli@barabino.it

 

 

Salone Nautico Genova - 49esima edizione Salone Nautico Genova - 49esima edizione


RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Iris Hotel Iris
nella caratteristica insenatura di Quarto dei Mille, a pochi passi dal mare
Hotel San Biagio Hotel San Biagio
struttura moderna che unisce al comfort internazionale un'atmosfera accogliente
Grand Hotel Savoia Grand Hotel Savoia
Grand Hotel Savoia è un meraviglioso albergo 5 stelle nel cuore di Genova
Sheraton Genova Hotel Sheraton Genova Hotel
'Hotel Sheraton di Genova è stato il primo "Airport hotel" in Italia.


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza