In battello lungo la riviera tra Genova e Camogli

Il 29 luglio per scoprire le ville più significative della costa

Villa Tigellius di Marco Aurelio Crotta a Mulinetti
mercoledì 29 giugno 2011

Scoprire le rilevanze architettoniche della riviera tra Nervi e Camogli con il commento di Silvia Barisione, del Wolfsoniana Centro Studi, imbarcandosi al Porto Antico per navigare costeggiando a bordo della motonave "Città di Camogli" messa a disposizione dalla Società Trasporti Marittimi "Golfo Paradiso" di Camogli.

A seguito del convegno organizzato da Farida Simonetti lo scorso 17 aprile presso Villa Dufour a Mulinetti su "Villa Dufour. Villeggiatura in Riviera tra Ottocento e Novecento", (promosso dalla Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Liguria in collaborazione con la Regione Liguria e il Comune di Recco), considerato l'interesse suscitato in quella sede dall'intervento di Silvia Barisione su "Ville in Riviera dall'eclettismo al razionalismo" si propone ora la possibilità di scoprire dal vero le emergenze architettoniche disseminate lungo la costa.

Sarà proprio Silvia Barisione a commentare a bordo della motonave "Città di Camogli" le architetture costiere tra Nervi e Camogli di cui sarà possibile soffermarsi ad ammirare i dettagli (magari con l'aiuto di binocoli) scoprendo così le residenze di villeggiatura, costruite a partire dalla metà dell'Ottocento e nel corso del Novecento, tra cui emergono alcuni pregevoli esempi, che in alcuni casi sono leggibili soltanto dal mare.

Superati i parchi di Nervi, con il loro nucleo di ville ottocentesche, da Villa Grimald a Villa Luxoro, che oggi dà vita al complesso museale genovese dedicato all'Ottocento e al Novecento, si scorge tra gli alberi, a Capolungo, la classicheggiante villa Necchi, realizzata dall'architetto milanese Tomaso Buzzi all'inizio degli anni Cinquanta. Seguono esempi razionalisti tra Pieve e Bogliasco, ai quali si alternano ville di gusto ancora eclettico, come quella commissionata nel 1899 dal conte Lodovico Ceriana Majneri a Carlo Ceppi, uno dei maggiori architetti torinesi del periodo, la già citata villa Dufour a Mulinetti e l'adiacente castello, realizzato per i Peirano intorno al 1898, dal noto architetto genovese Marco Aurelio Crotta.

Al tramonto, al termine del percorso, sarà offerto a bordo , grazie a "I Tre Merli ", un aperitivo.

E' indispensabile prenotare presso la Soc. Battellieri "Golfo Paradiso" tel. 0185 772091.

Costo 15 Euro

Programma

- Imbarco sulla motonave "Città di Camogli" partenza da Camogli ore 17.30 da Genova Porto Antico ( Baluardo) ore 18.30

- Aperitivo a bordo Offerto da "I tre Merli"

Rientro a Camogli ore 20.00, a Genova Porto Antico ore 21.00

 

Fonte:
Farida Simonetti
Direttore Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
cell. 333 8041010
Piazza Pellicceria, 1
16123 Genova
tel  010 2705323
fax 010 2705322 
mail emanuela.travo@beniculturali.it


Galleria Fotografica

Castelllo Turke di Gino Coppedè a Capo Santa Chiara Castello di Pieve Ligure Castello Figari e Villa Dufour a Mulinetti Villa Necchi di Tomaso Buzzi a Capolungo


RivieraLigure.it consiglia:
Grand Hotel Savoia Grand Hotel Savoia
Grand Hotel Savoia è un meraviglioso albergo 5 stelle nel cuore di Genova
Hotel Iris Hotel Iris
nella caratteristica insenatura di Quarto dei Mille, a pochi passi dal mare
Hotel San Biagio Hotel San Biagio
struttura moderna che unisce al comfort internazionale un'atmosfera accogliente
Hotel Portofino Kulm Hotel Portofino Kulm
4 stelle a Camogli: Panorama esclusivo


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza