Museo Civico di Diano M.

Apertura straordinaria per l'Epifania

martedì 5 gennaio 2010

Proseguono con successo al Museo Civico di Diano Marina le iniziative organizzate in occasione delle festività natalizie.

Mercoledì 6 gennaio, Festa dell’Epifania, il Museo, situato nella splendida cornice di Palazzo del Parco, osserverà un’ apertura straordinaria, offrendo così a turisti e residenti un’interessante occasione di conoscenza della storia del comprensorio dianese attraverso la visita alle sale espositive.

Il Museo Civico di Diano Marina sarà aperto tutto il giorno con il seguente orario: 9-12.30 // 15-17.30.

 

Il Museo, si articola in tre Sezioni: Archeologica, Risorgimentale e Mineralogica

  • La Sezione Archeologica sviluppa il suo percorso espositivo attraverso dieci sale, di cui una multimediale, ripercorrendo cronologicamente le varie fasi della frequentazione umana individuate nel territorio compreso tra Capo Berta e Capo Cervo, che dall’età del bronzo antico (XVII secolo a.C.) giungono sino alla tarda antichità (VI-VII d.C.) e alle prime invasioni barbariche, che provocarono l’abbandono dell’insediamento costiero e l’arroccamento sul “Castello di Diano” corrispondente all’attuale Diano Castello. Nella Sezione Archeologica vi sono oltre 500 reperti tra fossili, ceramiche, anfore, metalli, vetri, ossa, monete ed epigrafi, calchi e grandi ricostruzioni grafiche e fotografiche.
  • La Sezione Risorgimentale espone oggetti e cimeli appartenuti al dianese Andrea Rossi, il “Pilota dei Mille”, a cui la sala è intitolata, e al generale Nicola Ardoino, combattente risorgimentale che diede anche un importante contributo alla libertà della Spagna durante il regno della regina Isabella la Cattolica. Nella sala sono visibili bandiere, divise (tra cui quella celebre dei garibaldini), medaglie, armi, documenti (lettere, diplomi ecc.), nonché la famosa “lanterna” donata da Garibaldi alla figlia del Rossi ed utilizzata dall’“eroe dei due mondi” nella discesa dell’Aspromonte.
  • La Sezione Mineralogica espone una parte della collezione della famiglia De Cavero acquisita nel 1960 dal Comune di Diano Marina; i numerosi esemplari (piriti, gessi, calciti, salgemme, limoniti, ametiste, lapislazzuli, quarzi, galene ecc.), per un totale di 250 pezzi, provengono da diverse località liguri e italiane e da alcuni stati esteri, Brasile, Uruguay, Madagascar e Sud Africa. Nell’atrio del Palazzo è esposta in due vetrine una prima scelta dei materiali più significativi.

 

Per informazioni e/o prenotazioni telefonare al n. 0183.497621 o inviare una mail all’indirizzo museodiano@tiscali.it

Fonte: Museo di Diano Marina

 

 

 



RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Splendid Hotel Splendid
Ambiente familiare, cucina tipica e genuina, a soli 40 mt. dal mare di Diano Marina.
Residence Lorenza sul Mare Residence Lorenza sul Mare
Diano Marina fronte mare con biciclette, giardino, wifi gratuito.


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza