Un successo ad Andora la Festa delle Erbe

Centinaia di espositori e migliaia di turisti e visitatori

lunedì 16 giugno 2008

E’ stata un vero successo la tradizionale Festa delle Erbe, che si è svolta nel borgo di Rollo, una splendida frazione di Andora.

Alla kermesse hanno preso parte un centinaio di espositori ed i turisti e visitatori sono stati migliaia.

Si è trattato di un importante appuntamento per tutti gli appassionati di botanica, gastronomia, arte, giardinaggio, storia, cultura del cibo e dell’agricoltura, che hanno avuto l’opportunità di seguire una kermesse dedicata, non solo a chi ama le piante e le erbe, ma anche agli operatori agricoli e del settore che hanno anche così potuto avere interessanti ed aggiornati consigli sulle scelte per il mercato agricolo e per gli orientamenti del verde decorativo.

La Festa, che è giunta alla nona edizione, è stata organizzata dall’Associazione Gruppo Rollo 99 e dall’assessorato alla cultura del comune di Andora:" Rollo- dice Giovanna Risso- è uno dei luoghi più belli della Liguria, da cui si gode un panorama mozzafiato. Si trova tra gli uliveti, ed offre al visitatore un ambiente incontaminato ed originale, tipico della Liguria del passato, con una stupenda vista sul mare. La Festa delle Erbe viene ogni anno vissuta in diversi modi: una giornata piacevole, in mezzo ai profumi ed al verde regalato sia dalla natura che dagli espositori, oppure, per i più appassionati, o per gli addetti ai lavori, può rappresentare una giornata che oltre che piacevole diventa anche interessante e stimolante: nuove produzioni, nuove sperimentazioni, colleghi di altre Regioni, scambio di esperienze, l’occasione per conoscere l’ultima scoperta nel settore".

La manifestazione quest’anno era dedicata al verde semplice e magico:

" Il protagonista era il verde che fa parte della nostra storia familiare- dice Anna Buzzi, una delle organizzatrici- l’erba aromatica che può essere aggiunta con successo quasi dappertutto, la spezia che dà carattere e originalità. L’erba buona raccolta nel prato, l’aroma assaggiato al pranzo degli amici, o la foglia di basilico nella conserva di pomodoro.

Quando si deve prendere un rimedio per la salute si ricorda il sapore che caratterizza il medicamento o la medicina".

C’è insomma un fascino particolare nei sapori legati alle erbe, a volte ricordi personali ed esperienze gastronomiche si mescolano insieme:

" Si ama il gusto della caramella- dice ancora Giovanna Risso- Si indossa il velo di un profumo. Il sapore crea abitudini, preferenze, gusti e rimedi.

L’essenza crea l’atmosfera. Le erbe e gli aromi hanno storie lunghissime , raccontate e scritte, tramandate, riscritte, riscoperte o ancora da scoprire.

Quest’anno ogni espositore della Festa delle erbe ha proposto ai visitatori una sosta per ascoltar le parole dai libri e dalle esperienze.

Un libro importante sul peperoncino ad esempio era vicino ad una collezione di peperoncini e il vivaista consigliava sulla coltivazione di queste piantine belle e generose. Un eccezionale libro sul basilico, un eccentrico discorso nel libro sul cioccolato, una rassegna di testi sulle piante spontanee mangerecce, una chiacchierata appassionata sulle rose: quindi tante piante da sperimentare, da conoscere, da riscoprire".

Ed a Rollo sono saliti, come da tradizione, in tanti: scrittori, artisti, giornalisti, Vip, curiosi, turisti e semplici cittadini. Tra questi Silvio Torre, Sandra Berriolo, Sandra Cavalleri, Renza Sciutto, Rosanna Biaghetti, Renato Bonzo, Lucia Casti, Pierino Delvò, Margherita Leoni, Giuseppe Barbera, Franco Ravera, Ciso Risso, Gianna Tuninetti, Franco Ravera, Augusto Andreini, Giovanna Usai, Carmen Spigno, Alessandra Pischedda, Auro Albertini, Antonio Ricci, Riccardo Aicardi, Cesare Bollani, Adalberto Guzzinati, Giovanna Monteriso, Claudio Benvenuto, Claudio Ruoppo, Manuela Ferrando, Nice Piana, Lando Landucci, Pierluigi Gullino, Piedad Roldan, Francesca Tolone, Massimiliano Viapiano Alda Fabbrica, Antonella Zanardi, Paola Maestri e Gerry Delfino.

La manifestazione, una vera e propria mostra mercato con espositori vivaisti, produttori, artisti, conferenze, incontri, dibattiti, mostre, libri, immagini e laboratori di degustazione ha rappresentato davvero il meglio per coloro che amano questo particolare genere di appuntamenti.

Fonte: CLAUDIO ALMANZI





Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza