Borghetto Santo Spirito: cabaret nel borgo

Il 12 luglio appuntamento con Giobbe Covatta

Giobbe Covatta
lunedì 11 luglio 2011

Secondo appuntamento con la rassegna che vede, Martedì 12 luglio 2011 GIOBBE COVATTA esibirsi, a partire dalle ore 21.30, nella cornice dell’ Arena Cinema Vittoria, nel centro storico di Borghetto S. Spirito. L'ingresso è a pagamento ed il costo del biglietto unico è di Euro 10,00. I biglietti, non venduti in prevendita, saranno ancora disponibili presso la cassa del Cinema Teatro Arena Vittoria fino ad esaurimento posti a partire dalle ore 20.00.

Dichiara l’Assessore alla cultura Roberto Moreno… “il cabaret sarà protagonista del nostro Centro Storico medioevale attraverso un personaggio di eccezione, maestro di comicità e di solidarietà: il grande Giobbe Covatta. L’appuntamento sarà alle 21.30 di martedì 12 Luglio per passare un paio d’ore all’insegna della comicità immersi nella magica atmosfera dell’Arena estiva Vittoria, un vero giardino all’aperto dove risata, natura e solidarietà si fonderanno insieme per allietarci.”

Prossimi appuntamenti di Cabaret nel Borgo, in Piazza Madonna della Guardia nel centro storico di Borghetto Santo Spirito ad ingresso libero con inizio alle ore 21.30, il 19 luglio 2011 con Beppe Altissimi ed il 26 luglio 2011 con Carletto Bianchessi.

Per informazioni:
ufficio cultura e turismo
tel. 0182-940924
turismo@comuneborghetto.it


Giobbe Covatta

Gianmaria Covatta, detto Giobbe (non chiedetegli perché), un bell'uomo di 55 anni: robusto, bel fisico, viso interessante, insomma proprio un bell'ometto. Nasce a Taranto nel '56 ma all'età di tre anni si trasferisce a Napoli, dove cresce e studia. Fa la sua prima apparizione in pubblico al Derby di Milano nell'83, ma il pubblico non è troppo d'accordo. Lui però insiste e continua a frequentare teatri e locali di cabaret fino all'87 quando viene scoperto dalla TV, scoperta reciproca. La sua gavetta ha inizio, per l’appunto, nel 1987 sul canale Odeon Tv con il programma "Una notte all'Odeon" e nel 1988 debutta in Rai su Rai 2 con il programma "Tiramisù". Lo stesso anno appare in televisione a Rai 2 con “Fate il vostro gioco” e “Chi c'è c'è”, regia di Gian Carlo Nicotra, dodici puntate con il pugliese Gianni Ciardo, in onda da Milano. L'anno seguente lo ritroviamo su Odeon Tv, mentre nel 1990 arriva la svolta e trova il suo trampolino di lancio nel Maurizio Costanzo Show, che gli concede la fama nazionale. Nel 1991, esordisce al teatro Ciak di Milano con l'opera "Parabole Iperboli". Nel 1994, con la collaborazione di Greenpeace, realizza uno spettacolo che tratta la salvaguardia delle balene con il titolo "Aria Condizionata (e le balene mò stanno incazzate...)”. Dal 1995 al 1997 è sempre in scena, prima con lo spettacolo "Primate Assoluto", poi debutta a Roma al Teatro Parioli con "Io e Lui", spettacolo scritto e diretto con Vincenzo Salemme e Francesco Paolantoni, e infine "Art" dove è diretto da Ricky Tognazzi. Grandissimo successo a livello nazionale è il suo "Dio li fa e poi li accoppa", tanto da convincerlo a concedere il bis con "Dio li fa...Terzo millennio".Nel 1993, però, ha anche esordito sul grande schermo con “Pacco, doppio pacco e contropaccotto”, seguito da Camere da letto” del 1997, e nel 1999 è protagonista in “Muzungu - Uomo bianco”. Nel biennio 2001 e 2002 ritorna in teatro con la commedia "Double Act" al teatro Parioli e riappare anche su Rai 2, con a fianco Serena Dandini e Corrado Guzzanti nel programma “L'Ottavo Nano”. La passione per la vela lo conduce a essere ospite in “Velisti per caso” e a diventare un simpatico maestro di navigazione in “Vela spiego io” in onda sul Sailing Channel per l'emittente Sky. Molta fortuna ha avuto anche nell'editoria dove i suoi libri hanno riscontrato sempre un buon successo di pubblico. Già con il primo libro “Parola di Giobbe”, rivisitazione della Bibbia, pubblicata nel 1991, sbanca le classifiche con un milione di copie vendute. Nel 1993 e nel 1996 pubblica “Pancreas”; nel 1999 ritorna con “Dio li fa e poi li accoppa”, tratto dal suo spettacolo, dove rivisita Creazione e Diluvio. Nel 2001 va in scena “Corsi e ricorsi, ma non arrivai!”, spettacolo teatrale che porta lo stesso titolo di un libro pubblicato nel 2005, mentre è del 2004 “Melanina e Varechina”, uno spettacolo che affronta il rapporto fra Africa e mondo occidentale. A gennaio 2007, debutta in teatro con “Seven”. La stagione 2007/2008 di Zelig, condotta da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada ospita Covatta in scena con un nuovo personaggio. Nell'estate 2008 prende parte ad una serie televisiva prodotta da Mediaset, "Medici Miei", nella quale impersona il Dottor Colantuono, primario nella clinica Sanabel. A gennaio 2010, debutta in teatro con Trenta, spettacolo dedicato ai 30 articoli della Dichiarazione universale dei diritti umani. A marzo 2011, in coppia con Enzo Iachetti porta a teatro con “Niente progetti per il futuro" una commedia con ben 87 repliche nei teatri di tutta Italia.

 



RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Turistico Hotel Turistico
Al centro di Loano a pochi passi dal mare
Residence Il Monello Residence Il Monello
Residence Monello, per la tua vacanza a Loano
Residence Moresco CAV Residence Moresco CAV
Direttamente sul mare a Ceriale
Hotel Villa Beatrice Hotel Villa Beatrice
Villa Beatrice è situata in una comoda posizione, a pochi passi dal mare


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza