Impianti fotovoltaici in Liguria

"Consorzio Ingauno Energia Pulita": chi siamo e cosa facciamo

Logo Consorzio ingauno
domenica 18 gennaio 2009

Chi siamo

Siamo un gruppo di cittadini del Ponente ligure che, dopo mesi di approfonditi studi e ricerche, ha deciso di impegnarsi in prima persona ed investire le proprie competenze professionali per sostenere gli investimenti nelle fonti di energia rinnovabile con particolare attenzione nella realizzazione e nella gestione degli impianti fotovoltaici.

Siamo spettatori di un crescente peggioramento delle condizioni dell'ambiente in cui viviamo, dovuto principalmente al nostro stile di vita sempre più legato all'utilizzo di energia elettrica che causa un aumento delle emissioni di gas serra nell'atmosfera. Come tutti i Consumatori, inoltre, abbiamo rilevato una preoccupante ed incontrollata crescita del costo dei combustibili fossili, che sottolineiamo sono risorse esauribili. Spinti dal rispetto per il nostro territorio ed il desiderio di salvaguardare l'ambiente e migliorare la qualità della vita, abbiamo quindi deciso di dare vita al Consorzio Ingauno Energia Pulita e incoraggiare e sostenere i nostri concittadini del Ponente ligure ad investire nelle fonti di energia rinnovabile e nella produzione e distribuzione dell'energia fotovoltaica.

La nostra è una risposta alla crisi economica che ci ha recentemente coinvolti e all'invito del Presidente di Regione Liguria, Claudio Burlando, che ha riconosciuto le potenzialità del fotovoltaico e auspicato la creazione, nella piana ligure, di uno dei più vasti parchi fotovoltaici del mondo.

Il progetto in cui crediamo fermamente e nel quale investiremo in prima persona è semplice e trasparente ma ambizioso perché ha come fine ultimo la creazione di una vera e propria centrale elettrica ad emissioni zero al servizio dei nostri concittadini.

Cosa facciamo

Il Consorzio Ingauno Energia Pulita è aperto a tutti, privati, piccole aziende, imprese ed Enti pubblici, il numero dei consorziati è illimitato, non esistono consorziati privilegiati e ne viene garantita l'equità attraverso il pagamento di un contributo iniziale al momento dell'iscrizione e di un contributo annuale, entrambi proporzionali alla capacità produttiva dell'impianto installato. Il Consorzio non ha scopo di lucro e, a tutela degli interessi dei consorziati, ha la supervisione dell'Associazione dei consumatori. Grazie alla professionalità dei suoi tecnici il Consorzio è in grado di offrire assistenza tecnica e normativa sia nel processo di realizzazione e gestione degli impianti fotovoltaici che in quello di produzione, utilizzo e commercializzazione dell'energia pulita.

I tecnici, dopo opportuni sopralluoghi, saranno in grado di indicare ai Consorziati il tipo di impianto più adatto alle esigenze personali ed alle diverse condizioni ambientali, nonché di garantire una assidua e regolare assistenza tecnica post installazione e la manutenzione necessaria nel corso del funzionamento.

Costituendo un gruppo di acquisto, per di più, potrà garantire ai consorziati un vantaggio economico su più fronti. I costi di progettazione, acquisto ed installazione degli impianti saranno notevolmente ridotti, le spese bancarie ed assicurative, grazie a contratti elaborati ad hoc, sensibilmente diminuite.

Con l'assistenza del Consorzio Ingauno Energia Pulita, infine, i consorziati potranno trasformare il proprio impianto fotovoltaico in un vero investimento, grazie agli incentivi concessi dal Governo mediante il Conto Energia e dalla Regione Liguria con un fondo speciale acceso allo scopo di sviluppare questo segmento creando posti di lavoro.

Brevi cenni sull'energia fotovoltaica

È fondamentale, per la salvaguardia della nostra salute e delle nostre finanze, investire seriamente nelle fonti di energia rinnovabili e non inquinanti. Il sole è la più grande ed inesauribile centrale elettrica, in meno di un'ora trasmette sulla superficie terrestre energia pari al fabbisogno annuo di tutta l'umanità. Ogni metro quadro di sole irraggia in un'ora energia pari al consumo di 6.300 litri di olio combustibile. Se usassimo solo un centesimo del potenziale solare, risolveremmo per sempre il problema energetico mondiale.

La finalità di un impianto fotovoltaico è trasformare direttamente la radiazione solare in energia elettrica. Esso si compone di una parte attiva costituita da celle fotovoltaiche unite in pannelli (moduli costituiti da celle in silicio cristallino), un inverter che trasforma in corrente alternata la corrente continua generata dai pannelli, uno o più quadri elettrici e un sistema di collegamento tramite cavi. L'energia solare si trasforma da corrente continua a corrente alternata ed è pronta per usi civili ed industriali.

La Regione Liguria, in particolar modo la piana del Ponente, presenta condizioni climatiche e territoriali particolarmente favorevoli che la rendono un luogo ideale per sfruttare l'irraggiamento solare ma è agli ultimi posti per numero di impianti entrati in funzione nel 2008.

Oltre ad essere una fonte di energia pulita e rinnovabile e quindi un valido metodo per tutelare l'ambiente, nell'uso residenziale, nell'agricoltura o nell'industria, gli impianti fotovoltaici garantiscono una sicura riduzione delle spese e rappresentano un efficace e duraturo investimento.

Il Governo italiano, infatti, per favorire la riduzione di emissioni di CO2 sostenuta dal Protocollo di Kyoto, promuove la diffusione della tecnologia fotovoltaica attraverso un sistema di incentivi finanziari. Il Conto Energia è il meccanismo di incentivazione pubblica mediante il quale il Governo stabilisce i criteri e le modalità di assegnazione dell'incentivo statale.

L'energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico viene remunerata per venti anni dal Gestore dei Servizi Elettrici. Il progetto prevede anche l'eliminazione dei costi della "bolletta" (salvo le spese fisse).

L'uso dell'energia fotovoltaica si può così distinguere:

AUTOCONSUMO dell'energia prodotta - consente di non acquistare dalla rete l'energia elettrica nella misura corrispondente a quella consumata;

CESSIONE IN RETE - vendita alla rete locale dell'energia elettrica prodotta e non autoconsumata ad una tariffa garantita o di mercato;

SCAMBIO SUL POSTO - il possessore di un impianto di potenza fino a 200 kW può, attraverso il gestore di rete locale, immettere in rete l'energia prodotta in eccesso rispetto ai propri consumi e prelevarne la quantità necessaria nelle ore di buio o di scarsa insolazione. Tutta l'energia prodotta viene pagata dal gestore.

Oggi è quindi possibile trasformare la propria abitazione in una piccola centrale elettrica grazie ad una fonte inesauribile e non inquinante: il sole.

Un passo alla volta...

Non di solo Fotovoltaico il Consorzio intende farsi promotore, informando la gente delle opportunità concrete che si possono ottenere con questa tecnologia

Ma passo dopo passo, sviluppare alche le altre alternative non inquinanti: Solare termico, Geotermico, Eolico e Mini Idroelettrico.

Argomenti ora più che mai da non trascurare per il rispetto del nostro ambiente, riducendo da un lato le emissioni di CO2 e dall'altro la possibilità di creare concretamente posti di lavoro, rilanciando per quanto possibile la nostra economia territoriale.

Per informazioni:
Tel 0182 1985678
www.consorzioingauno.org
info@consorzioingauno.it


Fonte:
Enrico Isnardi 
uno dei promotori

 



RivieraLigure.it consiglia:
Softimax - Tecnologie Informatiche Softimax - Tecnologie Informatiche
L'informatica al tuo servizio
Camping Mauro Camping Mauro
Parco per vacanze sul lungomare. Spiaggia privata, piscine, animazione, ristorante, pizzeria
Torre Pernice Torre Pernice
Nel centro della piana di Albenga si estende su una superficie di 11 ettari
Casavacanze Albenga Casavacanze Albenga
Nel centro storico di Albenga, trilocale arredato affacciato sui pini


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza