Festival - Camogli in Musica

Un’altra settimana di grande classica al Cenobio

Festival Camogli
sabato 11 agosto 2012

Continua con altri grandi appuntamenti il Festival organizzato a Camogli dal Gruppo Promozione Musicale nel suo trentesimo anno di attività. Tre i concerti della settimana, sempre nella bellissima Sala Mare del Cenobio dei Dogi (inizio ore 21.15).

Lunedì 13

E’ la volta di un Trio, formato da Valerio Giannarelli, violino, Paolo Ognissanti, violoncello, e Marco Vincenzi, pianoforte; tutti e tre docenti del Conservatorio “N. Paganini” di Genova, ogni anno dedicano al repertorio per trio un seminario frequentato da numerosi studenti; parallelamente si propongono in trio, con programmi tematici che spaziano dalla classicità viennese al Novecento, ma aprono spesso la formazione al quartetto e al quintetto. Ognuno di loro ha alle spalle una rilevante attività solistica ed esperienze cameristiche internazionali. Bellissimo il programma proposto per il festival di Camogli: un Omaggio a Claude Debussy (nel 150esimo della nascita), di cui sarà eseguito il Trio in sol maggiore, del 1880, preceduto da un richiamo alla claritè mozartiana (Trio in sol maggiore K 564), per completare col coevo Dumky Trio di Dvorák.

Mercoledì 15

La sera di Ferragosto sarà la volta di due grandi solisti considerati tra i migliori protagonisti del concertismo italiano contemporaneo, il violinista Domenico Nordio e il pianista Andrea Bacchetti, uniti in un progetto di musica da camera che accompagnerà il pubblico in un viaggio ideale tra Classicismo e Romanticismo, dalla Sonata op.12 n.1 di Beethoven, alle Romanze op. 94 di Schumann, alla Sonata in Fa di Mendelssohn, ai Pezzi Romantici di Dvorak.

Venerdì 17

Chiuderà la settimana, il 17 agosto, un concerto molto particolare, che avrà come protagonista la grande musica verdiana riletta in chiave jazzistica da un eccezionale quintetto formato da Paolo Tomelleri (clarinetto), Rudy Migliardi (trombone), Davide Corini (pianoforte), Luca Garlaschelli (contrabbasso), Tommy Bradascio (batteria): la musica verdiana è universale e la forza e il fascino dei temi e delle arie d’opera più famosi del grande compositore, dal Va Pensiero, a Libiamo, alla Marcia trionfale dell'Aida, acquisteranno nuovo fascino nella chiave jazz-swing in cui saranno riproposti.

Ricordiamo che al termine di ogni concerto sarà possibile cenare con musicisti ed organizzatori presso uno dei ristoranti che collaborano al Festival, a prezzo promozionale: Trattoria del Duca, Nicco e Vento Ariel.

Ingressi: interi € 15, ridotti € 10 (Soci GPM e giovani).
INFO: 0185771159 - 0185770703 - 338 6026821 - www.gpmusica.info



RivieraLigure.it consiglia:
Hotel Cenobio dei Dogi Hotel Cenobio dei Dogi
Ospitalità e stile richiamano all’ Hotel Cenobio dei Dogi chi sa apprezzare lo charme di uno degli angoli più affascinanti della riviera ligure di levante.
Hotel Portofino Kulm Hotel Portofino Kulm
4 stelle a Camogli: Panorama esclusivo


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza