Festival Classica in Paradiso

Sabato 6 giugno a Sori

Festival Classica in Paradiso nelle città del Golfo Paradiso
mercoledì 27 maggio 2009

Sabato 6 giugno, alle 21 Classica in Paradiso, il festival organizzato dal Gruppo Promozione Musicale che raccoglie sotto il comune denominatore della musica tutti i Comuni del territorio denominato Golfo Paradiso, torna a Sori, Oratorio S. Erasmo, per un appuntamento dedicato al pianoforte:  solista Dario Bonuccelli, pianista camogliese, già considerato, a soli 24 anni, "uno dei migliori interpreti tra le nuove generazioni".

Precocissimo talento, si è avviato alla carriera concertistica fin da bambino e, nel corso degli anni, la critica ne ha di volta in volta sottolineato le qualità: "...la sua maturità musicale, tecnica e artistica è oggi una splendida realtà. Bonuccelli, è pianista d'eccellenza, in grado di affrontare il più impegnativo programma. In lui stupiscono la capacità e il nitore interpretativo ", "è un fuoriclasse...con una tecnica solidissima e una musicalità eccezionale",  "pianista dionisiaco". Dario Bonuccelli ha studiato con Luciano Lanfranchi, si è diplomato nel 2004, presso il Conservatorio "N.Paganini" di Genova, col massimo dei voti, lode e menzione d'onore, e ha successivamente conseguito il diploma del triennio di perfezionamento con Franco Scala, all'Accademia di Musica di Pinerolo, dove attualmente frequenta il corso con Andrea Lucchesini e Pietro De Maria. Ha vinto quarantadue primi premi in concorsi nazionali ed internazionali, numerose borse di studio e riconoscimenti speciali. Nella sua breve ma intensissima carriera, Bonuccelli ha tenuto oltre 250 concerti in Italia, Francia, Romania, Repubblica Ceca, Olanda, Svezia, Germania, Svizzera, Estonia, Spagna, Giappone, sia come solista che solista con orchestra e in varie formazioni cameristiche. Suona anche con musicisti di fama internazionale, come Danilo Rossi, prima viola solista dell'Orchestra del Teatro alla Scala (con cui ha recentemente suonato al Teatro Bibiena di Mantova) e fa duo stabile con il violinista Vlad Maistorovici, con cui è stato invitato per il prossimo luglio al Festival Internazionale di Spoleto. Bonuccelli studia anche composizione (molti suoi lavori sono stati eseguiti in pubblico) e contemporaneamente agli studi musicali, ha seguito il corso di Laurea in Lettere Moderne presso l'Università di Genova, laureandosi nel 2007 con 110 e lode.

Il programma di sabato sera comprende tre grandissimi compositori, Mozart, Schumann e Liszt. Di Mozart Bonuccelli eseguirà la Fantasia e la Sonata in Do minore, due opere che si contraddistinguono per la loro modernità nelle scelte armoniche e ritmiche, per un pathos e una tensione che superano il senso di serenità e spensieratezza presente nella maggior parte delle opere di Mozart, avvicinandosi piuttosto all'ansia della musica del primo Beethoven. Anche il trattamento dello strumento è particolare, per il grande uso del registro grave e quindi più cupo, così inusuale per Mozart. Di Liszt sarà eseguita la seconda Ballata, in Si minore, una delle sue composizioni più interessanti, che alterna punti di grande cantabilità a sezioni travolgenti e virtuosistiche. Di Schumann sono in programma le Tre Romanze op. 28, oggi poco eseguite ma degne di grande interesse: le tre brevi composizioni hanno carattere contrastante, la prima è quasi disperata, la seconda serena e consolatrice e l'ultima felice e spensierata. A concludere il programma sarà un incontro tra Liszt e Schumann, con la trascrizione lisztiana per pianoforte solo del Lied "Canto d'amore" di Schimann: una bellissima melodia scritta per una poesia d'amore adattata per le dieci dita da uno dei maggiori pianisti del Romanticismo.

Ricordiamo che il Festival Classica in Paradiso è realizzato con il contributo della Provincia di Genova e di tutti i Comuni coinvolti allo scopo di  promuovere la diffusione della cultura musicale, ma soprattutto di unire tutti i Comuni del territorio, sottolineandone l'unitarietà geografica e culturale, Grazie a questa sinergia, i concerti sono ad ingresso libero. Dodici gli appuntamenti di questo Festival; ricordiamo i prossimi, ultimi due: il 13 giugno a Camogli il Quartetto Italiano di Clarinetti e il 20 giugno a Recco uno dei vincitori del premio chitarristico Ruggero Chiesa, Alessandro Benedettelli.

Ricordiamo che al termine di ogni concerto, e' possibile cenare con musicisti e organizzatori  presso uno dei ristoranti che collaborano al festival, a prezzo promozionale.

INFO: 0185771159 - 0185770703 - 338 6026821 - WEB: www.gpmusica.info

 
Fonte: Silvia Bonuccelli

Il pianista Dario Bonucelli


RivieraLigure.it consiglia:
Albergo Da O VIttorio Albergo Da O VIttorio
Già all'inizio del secolo era consuetudine ritrovarsi dal Vittorio, osteria di campagna col gioco da bocce ed il pergolato fresco.
Hotel Cenobio dei Dogi Hotel Cenobio dei Dogi
Ospitalità e stile richiamano all’ Hotel Cenobio dei Dogi chi sa apprezzare lo charme di uno degli angoli più affascinanti della riviera ligure di levante.
Hotel Portofino Kulm Hotel Portofino Kulm
4 stelle a Camogli: Panorama esclusivo
Hotel Elena Hotel Elena
Avvolto in una atmosfera romantica e moderna, a pochi passi dal mare e dal centro della capitale gastronomica della Liguria, l' hotel di Recco sorge, dal 1949, da un'antica villa di fine 800.


Link sponsorizzati


 

Iscriviti gratis! Contattaci

Ricerca l'hotel per la tua vacanza